Neve Cosmetics Vernissage Natural Gloss | Preview & Swatches

by - 5/25/2016

Non pensavo sarei riuscita a pubblicare quest'articolo oggi, invece eccoci qui. Per chi non avesse seguito Le allegre vicende di Claire e la sua (poca) salute, ieri sono andata a farmi togliere un dente del giudizio. Uno di quelli infimi, impestati come il male, con radici aventi vita propria e cose simili. Punti di sutura come se piovesse, trigemino che mi darà problemi per circa sei mesi...sto una meraviglia, ecco. Premessa dovuta, questa: purtroppo, almeno per questa volta, niente applicazione del prodotto sulle labbra perché, ahimè, oltre a provare dolore, sono ancora parecchio gonfia e ho una smorfia in faccia che quando sorrido sembro un po' Joker.

Detto ciò, cominciamo. Oggi voglio parlarvi del nuovo prodotto nato in casa Neve Cosmetics, ovvero i Vernissage Natural Gloss che io ho ricevuto in tre referenze: V03 Oriental Poppies, V07 Arearea e V08 Dancers in Pink. Per un post più completo e riguardante tutte le tonalità vi rimando a quello di Elisa di Su un filo di eyeliner, che le ha ricevute in toto.



Quando ho letto per la prima volta il nome della linea, Vernissage, ho pensato subito a dei rossetti liquidi dal finish vinilico e dal colore pieno, come la vernice. Ci sono andata vicina perché, come suddetto, si tratta di lucidalabbra Made in Italy, dalla formula vegetariana e vegana (nonché priva di petrolati, parabeni e siliconi) contenente cere vegetali, olio di noci di macadamia ed estratto di melograno. Purtroppo sul colore pieno non ci siamo - ma ne parlerò meglio più sotto - non con tutti quantomeno. Dieci tonalità ispirate ad alcuni dei più grandi capolavori della pittura internazionale, la trovo un'idea originale!

Il design è elegantissimo tanto che, prima di riceverli e vederli di persona, non riuscivo davvero a capire che tipo di applicatore potesse essere stato predisposto. Da chiusi, sembrano delle penne/stick!


Come potete vedere dalla foto, invece, il flacone è dotato di applicatore con spugnetta (abbastanza classico, dunque), non a sezione circolare ma leggermente piatto, per assicurare una stesura ottimale.

I Vernissage Natural Gloss contengono ciascuno 4 ml di prodotto e il loro inci è il seguente:


Ingredients: Ricinus Communis (Castor) Seed Oil, Silica Dimethyl Silycate, Cera Carnauba/Copernicia Cerifera (Carnauba) Wax, Dimer Dilinoleil Dimer Dilinoleate, Macadamia Ternifolia Seed Oil, Punica Granatum Fruit Extract, Lecithin, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Citric Acid, Caprylyl Glycol, Water, Glycerin, 1-2 Hexanediol, Tropolone, Aroma (Flavour). (+/-) May Contain: Ci 77019 (Mica), Ci 77861 (Tin Oxide), Ci 77947 (Zinc Oxide), Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77491 (Iron Oxide), Ci 77492 (Iron Oxide), Ci 77499 (Iron Oxide), Ci 77742 (Manganese Violet), Ci 77007 (Ultramarine), Ci 77510 (Ferric Ammonium Ferrocyanide), Ci 42090 (Blue 1 Al Lake), Ci 19140 (Yellow 5 Al Lake), Ci 15850 (Red 7 Ca Lake), Ci 15850 (Red 6 Na Lake).


Passiamo, ora, alle tonalità da me ricevute e guardiamole nel dettaglio.

  • Oriental Poppies - che suppongo sia ispirato al dipinto omonimo del 1928 di Georgia O'Keefee - è un rosso papavero intenso piuttosto pigmentato.
  • Arearea - dall'omonimo quadro di Paul Gaugin del 1892 - è un delicato rosso corallo chiaro trasparente.
  • Dancers in Pink - nome tratto dalla celebre opera del 1876 di Edgar Degas - è un rosa medio dalla coprenza modulabile.

FOTO CON LUCE NATURALE

FOTO CON FLASH

Passiamo ora alle mie prima impressioni a riguardo, considerato che sono riuscita a provarli tutti e tre, ovviamente prima dell'intervento. Nonostante io sia una fumatrice, e detesti la sensazione di appiccicaticcio sui filtri delle sigarette data dai lucidalabbra, in genere apprezzo questa tipologia di prodotto. Dico in genere perché i Vernissage Natural Gloss, in modo particolare, non mi hanno conquistata al 100%.

Nonostante l'olio di noci di macadamia che troviamo al loro interno, e che dovrebbe garantire un certo comfort una volta indossati, io non trovo i Vernissage Natural Gloss molto confortevoli, ma mi rendo conto questo sia un dato soggettivo. Sento costantemente le labbra tirare e, per i miei gusti, appiccicano fin troppo.

Inoltre, nonostante Neve Cosmetics - cito il comunicato stampa - parli di "Tonalità uniche a base di pigmenti puri, modulabili dalla velatura trasparente all’intensità più cremosa ed invitante", io trovo siano colorazioni piuttosto trasparenti, soprattutto su labbra come le mie che sono abbastanza pigmentate. È caso di V07 Arearea e di V08 Dancers in Pink, con le quali trovo che anche procedendo ad una certa stratificazione, io non riesca mai a raggiungere un colore veramente pieno. Tra i tre, in merito a ciò, si salva V03 Oriental Poppies

Infine, quello che per me ho constatato essere un altro difetto ma che per altre potrebbe invece essere un pregio, riguarda l'esigua quantità di prodotto che l'applicatore è in grado di prelevare di volta in volta. Trovo siano, anche per questo, difficili da stendere e poco pratici, perché è necessario andare a prelevare più volte il prodotto dal flacone per ottenere un risultato omogeneo.

Ve ne consiglio l'acquisto o no? Dipende. Se amate i gloss poco o mediamente pigmentati, che alla prima passata rilascino solo un velo di colore sulle labbra, dall'ottimo inci e il cui applicatore consenta di applicare poco prodotto per volta, trovo siano il prodotto adatto a voi. Il loro packaging è bellissimo, i nomi accattivanti. Tra tutte, io penso la referenza più bella sia V09 Golconde.


Il prezzo dei Vernissage Natural Gloss è di €9,90 ma in occasione della loro uscita, avvenuta ieri, fino al 07/06/16 sono in offerta a €7,90 con spese di spedizione a €1,99.




I prodotti illustrati in questo articolo mi sono stati omaggiati dall'azienda produttrice; averli ricevuti a titolo gratuito non influenza in alcun modo il mio parere in sede di recensione. La collaborazione in questione non prevede alcun tipo di remunerazione.

You May Also Like

10 commenti

  1. Ottima recensione super dettagliata, peccato perchè attirano parecchio, ma come spesso accede con questa tipologia di gloss può succedere di non avere risultati dal colore pieno e performanti.

    RispondiElimina
  2. ecco , allora non sono io rinco che preleva poco prodotto XD
    Golconde... devo prenderlo... non ho ricevuto nessun gloss con la coprenza decisa, e vedo nemmeno tu :/ son curiosa di capire se ci sono davvero i "3 finish"
    però... io voglio vederli su di teeeeeeeeeeeeeee =( (come stai adesso tesoro? :* )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, Golconde è da prendere. Sto meglio, grazie <3 sono solo gonfia :3

      Elimina
  3. Non mi ispirano molto e poi 10€ mi sembrano parecchi per un gloss! °_° In genere non li uso quindi passo volentieri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me attira Golconde, e penso proprio lo prenderò....ma gli altri, in effetti, non mi dicono moltissimo. Certo è che, se una è appassionata di gloss e prodotti dall'inci impeccabili, questi fanno al caso suo! :D

      Elimina
  4. Fossero stati rossetti liquidi li avrei apprezzati di più, ma io con i gloss non riesco proprio ad andar d'accordo. Ed è un peccato considerato che le colorazioni sono interessanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I gloss o si amano o si odiano, è proprio vero :D

      Elimina
  5. Ho un brutto ricordo del dente del giudizio, infatti dovrei toglierne un altro ma ci andrò solo nel momento in cui non sopporterò più il dolore...
    Ad ogni modo questi glossa sono fantastici, ci faccio un pensierino...

    PS il tuo blog mi piace molto, infatti mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi!
    Lifen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie cara :D io per fortuna inizio a stare meglio, credo mi farò togliere anche l'altro inferiore con l'arrivo dell'autunno. Speriamo bene XD

      Elimina

Mi fa sempre piacere trovare una traccia del vostro passaggio qui!
Lasciami tranquillamente la tua opinione personale sui prodotti di cui parlo, il confronto è sempre gradito purché nei limiti della buona educazione.

Non cancello i commenti di spam (anche se mi infastidiscono e non poco) ma non pratico il sub4sub. Quando il tempo non mi manca, passo però a dare un'occhiata ai vostri blog.